05.10.2018

Welcome Autumn!

Cambiamenti d’autunno: colori, umore, cibo!

L’equinozio di autunno rappresenta, per la tradizione iniziatica, un passaggio, un tempo per la meditazione, il periodo dell’anno in cui lasciar emergere la parte più interna e nascosta di sè.

Per la tradizione contadina, invece, l’arrivo dell’autunno segna la celebrazione delle varie divinità del raccolto e della prosperazione: perché è proprio in autunno che si concretizza il raccolto e si procede alla mietitura.

Così come cambiano i paesaggi intorno a noi tingendosi di giallo e marrone, dobbiamo adeguare anche i cibi sulle nostre tavole.

Ecco quali sono gli alimenti e i frutti più nutrienti e sani che ci regala questa stagione, consigliati e selezionati da Healthy Vittoria!

VERDURE E VEGETALI

 

ZUCCA:

pochissime calorie, ma mille e uno modi di impiego, per il tuo palato e per la tua bellezza. Migliora la circolazione e la digestione, è un valido alleato contro la ritenzione idrica e i parassiti, e ti aiuta a produrre la serotonina per combattere ansia e insonnia. Tra le sue sostanze nutritive ci sono moltissime vitamine, dalla A alla B alla C.

 BARBABIETOLE: 

ricche di fibre solubili e insolubili, sono molto utili all’intestino. Contengono sali minerali come ferro, sodio, potassio, calcio, magnesio e iodio e sono quindi indicate per coloro che necessitano di remineralizzare l’organismo. Vitamine del gruppo B come B1, B2, B3 e B6, alleate dei sistemi immunitario e digestivo. Infine contengono molti folati, essenziali durante la gravidanza e non solo!

CAVOLFIORI:

perfetti per le diete dimagranti grazie al loro basso contenuto calorico, sono ideali anche per i diabetici. Tra le proprietà del cavolfiore ricordiamo quella antinfiammatoria, che aiuta a combattere artrite e patologie cardiache, e quella depurativa e rimineralizzante, che favorisce la rigenerazione dei tessuti. Sono ricchi di minerali e vitamine, soprattutto la vitamina C.

ZUCCHINE:

da servire cruda, grigliata, cotta al vapore o lessata. Si compone per il 95% d’acqua e sono indicate sia a scopo diuretico sia nelle diete ipocaloriche perchè presentano pochi zuccheri, pochissimi grassi e poche calorie. Vitamine A e C e tanto potassio.

CARCIOFI:

protettore del fegato, ha un basso contenuto calorico e abbonda di minerali e nutrienti: indicato per le diete dei malati di diabete e in generale per chiunque abbia problemi di diuresi! Sono una fonte preziosa di potassio e sali di ferro. Contengono un principio attivo, la cinarina, che favorisce la diuresi e la secrezione biliare.

FINOCCHI:

ricchi d’acqua e poveri di calorie, stanno bene praticamente in ogni ricetta grazie alle loro proprietà aromatiche, e aiutano anche a digerire! La presenza di anetolo li rende consigliati per depurare l’organismo dalle tossine in eccesso. Antiossidanti, combattono il colesterolo cattivo, contengono fibre e hanno proprietà diuretiche.

FRUTTA

 

CACHI:

I cachi sono frutti piuttosto calorici ed energetici: 100 grammi di cachi apportano circa 65 calorie, ma i loro zuccheri naturali rappresentano per il nostro corpo una dose di energia davvero ineguagliabile! Grandi fonti di vitamine, in particolare la vitamina C, contribuiscono a rafforzare il nostro organismo e il sistema immunitario aiutandoci ad affrontare e prevenire i tipici malanni di stagione.

MELE:

“Una mela al giorno leva il medico di torno!” è un modo di dire che tutti conoscono, ed è vero! Le mele sono ricche di pectina, sostanza che aiuta a tenere sotto controllo la curva glicemica; è composta per circa l’85% d’acqua, mangiare una mela di idrata come se bevessimo 1 litro d’acqua; quercitina e vitamina C aiutano i nostri polmoni. E poi ne esistono di tutti i tipi, per tutti i gusti!

CASTAGNE:

sono uno dei veri simboli dell’autunno, quando gli angoli delle strade si riempiono di cartocci di caldarroste. Che siano lesse, al forno, sul fuoco o crude, racchiudono tante vitamine e minerali! Aiutano a ridurre il colesterolo e riequilibrano la flora batterica. Tra le vitamine contenute nelle castagne troviamo: vitamina A, B1 (tiamina), B2 (riboflavina), B3 (niacina), B5, B6, B9 (acido folico), B12, C e D.

ARANCE e MANDARINI:

Agrumi dolci e gustosi, ricchissimi di vitamina C: antiossidante. Le arance e i mandarini sono frutti altamente idratanti, contengono poche calorie e tante vitamine che li rendono un vero e proprio scudo naturale che previene efficacemente i malesseri di stagione, come influenze e virus intestinali. E la buccia? Non buttatela! Il limonene della buccia del mandarino è fondamentale per combattere il colesterolo e anche la scorza d’arancia è ricca di fibre e bioflavonoidi.

KIWI:

un concentrato di vitamine (C e E) in una quantità piccolissima. Il kiwi è considerato un potentissimo alimento antiossidante e presenta diversi sali minerali: fosforo, calcio, ferro e sodio. I kiwi contengono inoltre fibre vegetali utili per favorire il buon funzionamento dell’intestino. Altra qualità è l’elevata presenza di potassio (400 milligrammi ogni 100 grammi) che rende il kiwi un frutto particolarmente consigliato a coloro che soffrono di pressione alta.

UVA:

se dici autunno, pensi alla vendemmia! L’uva in questo periodo viene raccolta e trasformata in vino, ma anche portata in grappoli sulle nostre tavole: consumare uva aiuta a rigenerare l’intestino grazie alle sue proprietà antiossidanti e fa bene al cuore grazie ai flavonoidi contenuti nella buccia. NB: è piena di zuccheri, quindi attenzione alla glicemia, soprattutto per i diabetici!